ATOS - Tecnologia di scansione industriale 3D


I sistemi di misura ottica delle coordinate 3D stanno gradualmente sostituendo i sistemi a contatto e i calibri tradizionali in molti settori industriali. Sono infatti in grado di rilevare informazioni accurate su un oggetto, più dettagliate e facilmente interpretabili, con tempi di misura nettamente inferiori.

I sensori ATOS sono uno standard diffuso in numerosi settori industriali, per il controllo di parti quali lamiere, stampi e matrici, pale per turbine, prototipi, parti stampate a iniezione e pressofuse.

Le tecnologie di misurazione ottica 3D per il controllo qualità in campo industriale

I sistemi ATOS forniscono dati superficiali relativi alle deviazioni tra le effettive coordinate 3D e i dati CAD. Dato che questi dati di misura contengono tutte le informazioni sugli oggetti, oltre alle deviazioni della superficie dal CAD, il software genera automaticamente anche informazioni dettagliate quali analisi geometriche GD&T, rifila e schema delle forature.

L’accuratezza dei sistemi di misura ottica è basata su tecnologie ottico-elettroniche all'avanguardia, un'elaborazione delle immagini accurata e algoritmi matematici, assicurati da alti standard qualitativi e una procedura di calibrazione automatizzata.


Le tecnologie di misurazione ottica 3D per il controllo qualità in campo industriale

Tecnologia ATOS innovativa

Principio della tripla scansione

Precisi modelli a frangia sono proiettati sulla superficie dell'oggetto e acquisiti da due telecamere, in base al principio delle telecamera stereoscopiche. Dato che i raggi di luce di entrambe le telecamere e del proiettore sono noti in anticipo grazie alla calibrazione, è possibile calcolare i punti delle coordinate 3D dalle tre diverse intersezioni dei raggi. Il principio della tripla scansione offre dei vantaggi nella misurazione di superfici riflettenti o di oggetti con rientranze. Il risultato sono dati di misura completi senza fori o punti erronei.

Blue Light Technology

La tecnologia di proiezione GOM lavora con la luce blu a banda stretta, che consente alle interferenze luminose presenti nell'ambiente di essere filtrate durante l'acquisizione dell'immagine. Le sorgenti di luce sono così potenti che i dati di misura vengono acquisiti anche su superfici complesse. Inoltre, i LED della Blue Light Technology hanno un'aspettativa di vita superiore a 10.000 ore.

Sistema di automonitoraggio

I sensori ATOS sono sistemi di automonitoraggio. I sensori riconoscono il cambiamento delle condizioni dell'ambiente durante il loro funzionamento. A tale scopo il software dei sensori monitora di continuo lo stato di calibrazione, la precisione di allineamento, le modifiche ambientali e i movimenti del componente, al fine di assicurare la qualità dei dati di misura.

Altri prodotti della famiglia ATOS: