Con la metrologia ottica 3D verso il processo delle costruzioni leggere

L’integrazione di componenti leggeri nella produzione in serie richiede una profonda conoscenza dei materiali; il punto cruciale è che il comportamento di materiali e strutture nuovi è difficilmente calcolabile e i processi di produzione sono soggetti a principi diversi rispetto alla costruzione metallica. I ricercatori della TU Chemnitz contribuiscono a fornire un quadro più chiaro: la metrologia ottica 3D di GOM ci consente di descrivere le proprietà specifiche del materiale, di ottimizzare i processi di fabbricazione e di sviluppare componenti leggeri a montaggio preciso per tutte le applicazioni industriali.

Tra i tanti a beneficiarne vi è anche il produttore automobilistico BMW: prendendo ad esempio la BMW Serie 7, i ricercatori di Chemnitz hanno progettato un dimostratore di tecnologia per un arco da tetto, realizzato in materiale termoplastico rinforzato con fibre, il quale risulta adatto ad una produzione in serie economica e su larga scala rispetto al componente della serie termoindurente.

La TU Chemnitz impiega i seguenti sistemi di GOM:

ATOS controlla la qualità della produzione

Per controllare la qualità della produzione, la TU Chemnitz si affida a ATOS – Scanner 3D ottico di GOM, che consente un’accurata digitalizzazione di oggetti a tutto campo, in contrasto con i sistemi tattili di misurazione puntiforme.

ARAMIS testa i limiti di carico dei materiali per costruzioni leggere

Non molto diverso è il sensore di misurazione ARAMIS ad alta precisione di GOM, appositamente progettato per l’analisi 3D di movimento e deformazione.

- Misura della deformazione con ARGUS

La verifica di una simulazione di drappeggio viene eseguita in molti casi con l’aiuto di prove pratiche. Particolarmente utile è anche il sistema di misurazione ARGUS di GOM, che aiuta a documentare in modo estensivo il cambiamento di forma durante i processi di formatura e mostra il taglio del materiale.

Download