Importazione di dati CT in GOM Inspect

07/2016Con il software gratuito GOM Inspect è ora possibile, per la prima volta, importare nel software, tramite drag & drop, formati di dati provenienti da un tomografo computerizzato, per poi eseguire analisi di alta precisione.

Una tomografia ricostruisce un volume 3D senza distruggere il campione. Per questo motivo si usa sempre più spesso la tomografia per eseguire ispezioni geometriche e analisi di forma. Per valutare i dati CT, GOM ha sviluppato una funzione per l'importazione dei dati CT in GOM Inspect: i dati di volume generati tramite scansione CT possono essere importati direttamente in GOM Inspect, in modo automatico o personalizzato. È possibile importare tutti i comuni formati di dati CT nativi come *.vgi, *.vgl, *.pcr, *.exv o *.rek.

In passato era necessario importare i dati di volume in un software aggiuntivo prima che i dati STL generati potessero essere trasferiti nel software di analisi. Con l'importazione diretta in GOM Inspect, questo passaggio aggiuntivo non è più necessario. Si riduce così la necessità di complessi confronti nominale-effettivo e i tempi di campionamento risultano notevolmente accorciati.

L'importazione di dati CT consente l'analisi completa di forma e dimensioni di oggetti mono o multimateriale. Diversi materiali di un oggetto scansionato possono essere visualizzati come mesh di superficie separate. Qui il software GOM Inspect distingue tra diversi materiali dell'oggetto scansionato per generare una superficie per ogni singolo materiale. Inoltre, l'area di poligonalizzazione può essere ristretta in modo da limitare l'importazione alle aree parziali rilevanti dell'intero volume.

Un video con maggiori informazioni sull'importazione di dati CT è disponibile su YouTube.