ARAMIS Professional

Il software ARAMIS Professional riunisce le funzionalità dei sensori ARAMIS e del software GOM Correlate per offrire un’acquisizione sincronizzata di immagini, dati analogici e funzioni di analisi.

Acquisizione sincronizzata delle immagini

ARAMIS Professional supporta l’acquisizione diretta delle immagini con tutti i sensori ARAMIS e l’acquisizione sincronizzata dei dati analogici con il GOM Testing Controller. Comanda l’avviamento dei sensori, gestisce l’illuminazione e consente l’integrazione in ambienti di prova esistenti.

Software per l’analisi parametrica

Grazie al concetto parametrico di GOM ogni singolo elemento mantiene il proprio percorso di creazione all’interno della struttura del software. Tutte le azioni e le fasi delle analisi sono completamente tracciabili e interconnesse, mentre i singoli elementi possono essere modificati e regolati in qualsiasi momento. Basta poi premere un solo pulsante per aggiornare automaticamente tutti gli elementi dipendenti una volta effettuate le opportune modifiche.

Analisi con cronologia

La cronologia (timeline) è un elemento integrato nell’interfaccia grafica utente che supporta la gestione dei progetti di misura. Le varie funzionalità per la definizione delle aree di interesse sono categorizzate come range di stadi e aiutano l’utente a navigare nei dati di misura e avere sotto controllo l’analisi e la reportistica di momenti importanti del progetto di misura.

I-Inspect

I-Inspect significa "analisi intelligente": una funzione che guida gli operatori attraverso il processo di analisi. I-Inspect suggerisce all’operatore i principi di misura adatti e i criteri di analisi adeguati all’elemento selezionato. Con I-Inspect è possibile implementare in maniera rapida e semplice anche le operazioni di analisi più complesse.

Correlazione di immagini digitali

La correlazione di immagini digitali (DIC) è un metodo ottico non a contatto per la misura di coordinate 3D per l’analisi di superfici, movimenti e deformazioni 3D. I pattern stocastici e/o i marker dei punti di riferimento sono utilizzati per descrivere le immagini in aree discrete, determinabili con una precisione al subpixel semplicemente analizzando le informazioni sulle immagini. In base a questi principi vengono creati risultati di misura sull’intera superficie del componente relativi ai singoli punti. Questi risultati vengono poi impiegati per un’ampia gamma di applicazioni nella ricerca sui materiali e sulle prove dei componenti, e per determinare il comportamento statico e dinamico dei campioni, come ad esempio la deformazione e le sollecitazioni. In questo modo il metodo DIC permette un’analisi accurata del comportamento complesso di un oggetto esaminato.

Analisi dei movimenti e delle deformazioni 3D

Per l’analisi dei movimenti e delle deformazioni 3D, GOM Correlate impiega un principio basato sui componenti, nel quale gruppi di punti definiti dall’utente vengono consolidati e tracciati per un determinato lasso di tempo. Questa analisi del componente basata sul tempo permette di ottenere coordinate 3D in tutte le immagini analizzate, grazie alle quali è possibile calcolare con precisione gli spostamenti 3D. I gruppi di componenti vengono poi utilizzati per la compensazione del movimento dei corpi rigidi analizzando e sottraendo i valori di spostamento tra i gruppi stessi. Inoltre, conoscendo lo spostamento 3D esatto di un componente è possibile analizzare i 6 gradi di libertà relativamente a traslazione e rotazione nello spazio 3D.

Matematica personalizzabile

La maggior parte dei risultati, tra cui le deformazioni e le sollecitazioni, vengono calcolati grazie ai principi di analisi predefiniti utilizzati durante tutto il processo standard di analisi. Per le analisi specifiche, GOM Correlate offre un’interfaccia che permette non solo di inserire delle matematiche e formule definite dall’utente, ma anche di calcolare automaticamente i relativi risultati.

Mappatura delle immagini

La mappatura delle immagini funziona da interfaccia utente intuitiva che supporta l’operatore in tutte le fasi della definizione del progetto di misura, dell’analisi dei risultati e della compilazione dei report. Tutte le interazioni necessarie da parte dell’utente vengono eseguite direttamente sulle immagini acquisite e i risultati, come ad esempio i campi vettoriali, spostamento e le sollecitazioni sulla superficie, vengono visualizzati in tempo reale.

Per maggiori informazioni sulle ultime caratteristiche del software: www.gom-correlate.com.